Tag: sguardo

ritratto | Âme tatouée di Paola Rizzi

Davanti allo specchio
presentazione a cura di Enrico Prada

Prendi un corpo, spoglialo e poi, sulla pelle, inizia a scrivere, dipingere, incidere: nomi, date, volti, figure. Un libro. Un album. Un corpo-libro, un corpo-album. Un corpo che non è più solo da guardare, ma anche da leggere. Da sfogliare. Un corpo doppio, fatto di carne e di segni. Da decifrare.
E’ quello che ha fatto la fotografa Paola Rizzi. Ha esplorato il corpo tatuato di Lino servendosi di quello strumento che raccoglie tracce (che chiamiamo fotografia), per raccogliere le tracce distese sopra quel corpo. Le ha raccolte in una specie di mappa, per orientarsi (e orientare noi) all’interno della storia di un uomo.
Ma non è finita qui. In Âme tatouée Paola non si è limitata a fotografare un corpo tatuato, ma ha messo quel corpo, il corpo doppio di Lino, fatto di fibre, sentimenti e di simboli, davanti a uno specchio. E a quel punto tutto è cambiato.
Davanti allo specchio, lo sguardo del modello e della fotografa, hanno cominciato a interrogarsi. Perché quel corpo, davanti al suo riflesso, ha iniziato a nascondersi, a svelarsi, a nascondersi ancora. Davanti allo specchio (e alla fotografia) il corpo di Lino e lo sguardo di Paola Rizzi hanno cominciato a esplorare un’identità. Per rivelarcela.
Pavia – Castelfidardo, 11-12 settembre 2014
12 settembre 2014
http://it.blurb.com/books/5672481-lino

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it. Ok